Print

Dobbiamo andare all’attacco

Written by Vinicio Peluffo.

Vinicio Peluffo Sono intervenuto al seminario “Oggi per un domani” (video dell'intervento) perché credo che dobbiamo andare all’attacco, innanzitutto contrastando questa insopportabile e falsa rappresentazione su cui insiste la Lega che definisce questo Governo come distante dal Nord. Quando in realtà è con la Lega, nel governo precedente, che sono mancate risposte concrete alle sfide che affrontano i territori del Nord. A partire dal tema dell’autonomia, brandita come un vessillo della propaganda leghista e rispetto alla quale sono stati raggiunti risultati pari a zero. La realtà è che se si parla di regionalismo differenziato in questo Paese è solo grazie al centro sinistra: la riforma del titolo quinto della Costituzione, l’accordo tra il governo Gentiloni e le regioni di Lombardia Veneto ed Emilia-Romagna e la proposta procedurale proposta dal Ministro Boccia, approvata all’unanimità in conferenza Stato-regioni lo scorso Novembre.
Sulle risposte concrete di Governo il primo banco di prova di questo governo è stata la legge di bilancio che ha ottenuto risultati importanti e non scontati come la riduzione della pressione fiscale sul lavoro dipendente e il Green New Deal, un disegno si politiche industriali per coniugare sviluppo e sostenibilità ambientale. Questi contenuti non sono arrivati con la necessaria forza per poter fare breccia nella opinione pubblica; sono stati oscurati dai continui litigi e dalla rincorsa alla visibilità delle altre forze che compongono la maggioranza, a cui ha fatto da contraltare, per fortuna, la responsabilità di Zingaretti e della nostra compagine di governo. Nella nuova fase che si deve aprire facciamo uscire i contenuti, l’ispirazione, la direzione di marcia della politica economica di questo governo da qui ai prossimi anni. Abbiamo chiesto a parlamentari, consiglieri regionali e ai rappresentanti del governo lombardi la disponibilità per una campagna di incontri in tutti i territori, a partire dal tema dello sviluppo sostenibile, per veicolare un messaggio: per noi la priorità è tenere il ritmo per sostenere la capacità competitiva a livello internazionale del tessuto economico produttivo e la capacità di dare risposte alle diseguaglianze che si sono acuite negli anni della crisi, ferite non rimarginate. A queste fragilità, a queste insicurezze dobbiamo dare risposte in termini di politiche di governo e di presenza al fianco delle persone. Questo è lo spazio straordinario di iniziativa politica per il partito democratico. C’è un dato tra quelli citati da Ilvo Diamanti- e che ci ricorda i risultati delle ultime tornate elettorali- con cui dobbiamo fare i conti: il PD e il centro sinistra hanno risultati molto positivi nei comuni capoluogo, man mano che ti allontani e ti inoltri nei comuni di piccole dimensioni aumenta a nostro sfavore la distanza con Lega e il centro destra. Il nostro obiettivo deve essere di tenere e rafforzare il nostro consenso nei grandi centri urbani e non dobbiamo rassegnarci a questa tendenza nei comuni più piccoli, dove vivono i due terzi dei lombardi. Per questo è fondamentale fare squadra: amministratori, leadership nazionale di partito e di governo, partito territoriale profondamente rinnovato. Mi sembra un piano di lavoro sufficientemente ambizioso per i prossimi mesi.
Video dell'interento»»

Per seguire l'attività di Vinicio Peluffo: sito web - pagina facebook