Stampa

Ovazione a Mattarella è il rispetto per le istituzioni

Scritto da David Sassoli.

David Sassoli"I quattro minuti di ovazione al capo dello Stato Sergio Mattarella alla Scala di Milano testimoniano una cosa importante: c'è un'Italia che ha rispetto per le istituzioni democratiche, e che proprio nelle istituzioni vede il simbolo per la ripresa e la rinascita del Paese".
Lo scrive su Twitter il presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, che posta una foto del capo dello Stato nel palco reale della Scala, ieri sera alla prima di Tosca.
Stampa

E’ nostro interesse che la conferenza di Berlino riesca

Scritto da Marina Sereni.

Marina Sereni"Il quadro in Libia è peggiorato. Sarebbe grave se qualche Paese si assumesse la responsabilità di far fallire (la conferenza di) Berlino. L'Escalation del conflitto è contro gli interessi di Italia, Europa e comunità internazionale. La Conferenza di Berlino deve riuscire e presto!".
Lo ha twittato la vice ministra degli Esteri Marina Sereni a margine della conferenza internazionale dei Med Dialogues, in corso alla Farnesina.
Stampa

Milano-Cortina portano l’Italia ad una dimensione internazionale

Scritto da Giuseppe Sala.

Giuseppe Sala"Io sono un teorico del valore dell'internazionalità" che è importante non solo per Milano ma per l'intero Paese: il sindaco di Milano Giuseppe Sala lo ha detto alla presentazione del libro PhotoAnsa2019 sottolineando che "da questo punto di vista Expo è stata fondamentale e le Olimpiadi saranno fondamentali". "Per Milano - ha concluso - le Olimpiadi rappresentano la continuazione di un percorso. Le città sono fatte di servizi di base ma su quello, quando ce l'hai, deve montare uno story-telling che renda la città attrattiva e questo abbiamo fatto a Milano. Io e i sindaci prima di me. L'abbiamo portata in una dimensione internazionale.
Stampa

Dovremmo essere orgogliosi dell'Italia nel mondo

Scritto da Dario Franceschini.

Dario Franceschini"Ogni anno il 7 dicembre gli occhi di tutto il mondo sono puntati sulla Scala e su Milano: il mondo è pieno di milioni di persone che vogliono vestire italiano, mangiare italiano, ascoltare la musica italiana: dovremmo essere un po' più orgogliosi di noi stessi, della nostra cultura e bellezza che sono invidiate nel mondo". È quanto ha affermato il ministro della Cultura e del Turismo, Dario Franceschini, facendo il suo ingresso al Teatro alla Scala di Milano in occasione della prima, la Tosca di Giacomo Puccini. E sull'ultima prima del sovrintendente Pereira, Franceschini ha risposto: "Ci sarà una grande continuità", riferendosi al successore Meyer.