Print

Così la Comunità internazionale può intervenire in Tunisia

Written by Piero Fassino.

Piero Fassino
Di fronte a crisi così complesse manca uno strumento multilaterale di governance del Mediterraneo. L’Italia è impegnata a mettere in campo tutto ciò che può aiutare un processo di stabilizzazione e di ritorno alla normalità costituzionale. Le proposte del presidente della Commissione Esteri della Camera.
L’Italia guarda con interesse e apprensione a quanto sta accadendo nella vicina Tunisia per le conseguenze che la crisi in corso in quel paese può avere.
Print

Oltre mille emendamenti all’assestamento di bilancio

Written by Carlo Borghetti.

Carlo BorghettiSull’assestamento di bilancio, che verrà discusso in Aula a partire da lunedì 29 luglio 2021, il Gruppo regionale del Pd ha scelto la linea dura e ha presentato 1.180 emendamenti. Tre sono i punti su cui i dem hanno deciso di dare battaglia: la mancanza di medici di medicina generale in ben 700 ambiti della Lombardia, il rischio concreto di tagli al trasporto pubblico locale per la mancanza di fondi, il sostegno all’apprendistato per dare ai giovani opportunità di lavoro reali al posto di stage che mascherano forme di sfruttamento.
“Inoltre, tra le richieste più pressanti ci sarà un mio ordine del giorno per calmierare le rette a carico degli anziani e delle loro famiglie in Rsa e un emendamento per potenziare l’assistenza domiciliare integrata”, fa sapere Carlo Borghetti, consigliere regionale del Pd e vicepresidente del consiglio.
Print

Come la droga alimenta le mafie

Written by Franco Mirabelli.

Franco Mirabelli Intervento svolto all'incontro organizzato dal Circolo PD I Cento Passi di Bologna (video).

Credo che questo sia un momento importante per il Circolo PD I Cento Passi ma credo che sia anche un momento importante per il PD in generale. La scelta di dedicare un circolo del PD a Peppino Impastato è la scelta di fare della lotta alla mafia una questione centrale e una priorità. È anche la scelta di tenere viva la questione della lotta alla mafia in una fase in cui, su questo tema, l’opinione pubblica è spesso distratta perché le mafie e in particolare la ‘ndrangheta in questi anni hanno fatto la scelta precisa di tenere un basso profilo, di sparare il meno possibile, di non allarmare la popolazione e ci sono riusciti benissimo.
Print

Voghera: la sindaca si dimetta

Written by Giuseppe Villani.

Giuseppe Villani“Siamo più che d’accordo con l’appello dei parroci di Voghera, lanciato ieri, alla concordia e all’inclusione sociale, un tema che noi, Partito Democratico, avevamo proposto pubblicamente sabato in piazza Duomo. La città ha bisogno di serenità e di unità, ma qui si innesta la differenza tra chi, come noi e come tante forze vive di Voghera, vuole una comunità solidale, inclusiva, attenta ai problemi sociali e disponibile a trovare le giuste soluzioni e chi, dall’altra parte, gioca sulle divisioni e sulle paure. È la città che deve aprire un tavolo di dialogo, e la sindaca Garlaschelli doveva essere la prima a sedere a quel tavolo ma non ha fatto nulla per esserne all’altezza. Non ha preso le distanze né da Adriatici né dall’assessora Miracca e dalle parole farneticanti raccolte dal Foglio. Voghera non può essere guidata da chi legittima la logica del Far West e della giustizia fai da te, siamo d’accordo con le minoranze consiliari: Garlaschelli deve rassegnare le dimissioni.” Lo dichiarano per il PD il consigliere regionale Giuseppe Villani e il senatore Alan Ferrari.