Print

Preoccupa la continuità della gestione attuale della Sanità lombarda con il periodo degli scandali

Written by Franco Mirabelli.

Franco Mirabelli "Presenterò un'interrogazione in Senato perché credo sia doveroso chiedere al Ministero della Salute cosa pensa della nomina di Cordone al Besta, che io reputo grave. Cordone è una persona che, comunque, è stata rinviata a giudizio e che dalle cronache appare tutta interna alle solite graduatorie che hanno segnato ormai anni della Sanità lombarda dalla fase di Formigoni fino ad oggi. Besta è un IRCCS, vigilato dal Ministero della Salute e dal Governo in quanto ritenuto eccellenza sia per la ricerca che per la Sanità. Mi preoccupa un po’ il fatto che continuiamo a registrare una continuità che non si è mai interrotta tra la vicenda sanitaria ricca di scandali segnata da Formigoni e l’attuale gestione della Lombardia". Lo ha detto questa mattina il senatore lombardo Franco Mirabelli, Vicepresidente del Gruppo PD al Senato, in diretta a Radio Popolare.
Video della dichiarazione» 
Print

Non contrapporre il rispetto dei principi costituzionali alla lotta alla mafia

Written by Franco Mirabelli.

Franco Mirabelli "La proposta della Meloni è irricevibile. Per noi non devono essere contrapposti il rispetto dei principi costituzionali e la lotta alla mafia. La stessa Corte Costituzionale invita il Parlamento a pensare a una nuova norma, che escluda la possibilità per i mafiosi condannati di tornare ad avere rapporti con le organizzazioni criminali, senza violare i principi costituzionali sulle finalità delle pene. E' possibile farlo e il Parlamento deve impegnarsi per questo". Lo dice il senatore Franco Mirabelli, vicepresidente dei senatori dem e capogruppo del Pd nella Commissione Antimafia, che aggiunge: "Meloni preferisce fare propaganda e addirittura prefigurare pericolose modifiche costituzionali, ma non è così che troveremo le soluzioni per continuare a combattere le mafie".
Print

Il 25 Aprile a Milano

Written by La Repubblica.

MilanoAnche quest'anno niente grande corteo nazionale per il 25 Aprile, sempre a causa del Covid-19, ma sarà meno peggio rispetto al 2020 quando Milano e l'Italia nel pieno del lockdown più duro: deposizione di fiori e corone nelle 470 lapidi partigiane in città e cerimonia istituzionale alle 11,30 alla Loggia dei Mercanti con il sindaco. E intanto da domani va online il sito noipartigiani.it voluto da Anpi nazionale con le prime 150 interviste a chi fece la Resistenza; alla fine saranno ben 600 i video delle testimonianze, raccolte da Laura Gnocchi e Gad Lerner. Un memoriale online insomma, un mosaico che sul sito apparirà proprio così, con i volti dei partigiani.
Il portale rappresenta un primo tassello del museo nazionale italiano della Resistenza che nascerà nell’edificio gemello di quello della Fondazione Feltrinelli.
Print

Un giardino zen dedicato a Teresa Pomodoro

Written by Livia Pomodoro.

Livia Pomodoro I ventuno ciliegi appena piantati sono già in fiore e disegnano un percorso pedonale a forma di goccia che si snoda al centro del giardino. Le panchine in granito rosa sono montate, così come il basamento di gradoni di pietra che ospita le due sculture dell'artista giapponese Kengiro Azuma. È il nuovo giardino di piazza Piola, un'area verde completamente riqualificata dal teatro No'hma che sarà inaugurata domani, domenica, alle 17 con una cerimonia solo a inviti (in presenza), trasmessa in streaming sul sito del teatro. Sarà intitolato a Teresa Pomodoro, regista e drammaturga, fondatrice della sala di via Orcagna, scomparsa nel 2008. "Questo giardino sarà uno spazio libero proprio come è lo spirito che da sempre anima l'attività del teatro No'hma, di cui mia sorella è stata ispiratrice straordinaria - commenta la sorella Livia Pomodoro, oggi direttrice del teatro -. Sono particolarmente lieta di fare questo dono alla città Milano, città che io e mia sorella tanto abbiamo amato e tanto ci ha dato".