Print

Accogliere i rilievi della Corte Costituzionale sull'ergestolo ostativo senza sacrificare la lotta alle mafie

Written by Franco Mirabelli.

Franco Mirabelli "L’annunciata ordinanza della Corte costituzionale sull’ergastolo ostativo si fonda su ragioni forti ma allo stesso tempo riconosce la necessità di intervenire per impedire che il rispetto di principi di civiltà giuridica indebolisca la lotta alla mafia e consenta la possibilità per i mafiosi condannati all’ergastolo e che non collaborano di poter rinsaldare il rapporto con le organizzazioni criminali. La Corte dà ora al Parlamento la responsabilità di legiferare, entro un anno. Vanno introdotte norme rigorose che impediscano a chi mantiene rapporti con le mafie sul territorio di godere dei benefici senza violare la Costituzione. Serve riconoscere insieme la funzione riabilitativa della pena ma anche la pericolosità eversiva delle mafie". Così il senatore del Pd Franco Mirabelli, capogruppo Dem in commissione Antimafia.
Print

Dovremo ragionare su come si crea lavoro

Written by Franco Mirabelli.

Franco Mirabelli "È evidente che, insieme alla questione delle riaperture, dobbiamo ragionare su come si crea nuovo lavoro e su come si rilancia l’economia del Paese e cercando di non rifare tutto come prima. Abbiamo una grande occasione data dalle risorse che l’Europa ci farà avere con il Recovery Fund e con cui si possono andare a definire progetti di riforme come quella della Giustizia, che è necessaria per far funzionare meglio il Paese e può garantire di migliorare la situazione del Paese con il digitale; oppure si possono mettere in campo iniziative per la green economy, le nuove tecnologie e l’innovazione. Tutto questo ovviamente richiede una maggiore professionalità e, di conseguenza, una maggiore formazione". Lo ha detto il senatore Franco Mirabelli in tv a 7Gold.
Print

A Milano nasce la scuola di forestazione urbana

Written by Ansa.

MilanoA Milano nasce la scuola di forestazione urbana, un progetto che ha l'obiettivo di far conoscere alle nuove generazioni ma anche agli adulti il mondo degli alberi e i loro benefici anche per la vita in città. Nasce così 'Scuola Forestami' nell'ambito del progetto 'Forestami' che ha l'obiettivo di piantare 3 milioni di alberi entro il 2030 nella Città metropolitana di Milano. Il palinsesto di iniziative, presentate in una conferenza stampa online, è a cura di Parco Nord Milano, promosso dal Comune di Milano e realizzato grazie al contributo di AXA Italia, società del Gruppo AXA, che sostiene Forestami dal 2019 anche attraverso la donazione di 750 alberi. Tra le attività in programma c'è il laboratorio di didattica digitale integrata 'Il respiro del pianeta', che diventerà in presenza appena le condizioni legate alla pandemia lo permetteranno e si terrà nella struttura a forma di bolla d'aria al Parco Nord, progettata dall'architetto Michele De Lucchi.
Print

La riqualificazione di Via Padova

Written by La Repubblica.

Milano L'onda lunga della rivoluzione dolce partirà il 19 con il cantiere che all'incrocio con via Anacreonte dovrà realizzare un parcheggio alberato. Poi, in fasi successive che si rincorreranno, i lavori proseguiranno fino a giugno del 2022. Ed è allora che, promette il Comune, due chilometri di via Padova - tra via Arici all'altezza di Crescenzago e via Giacosa - rinasceranno, isolato dopo isolato, con 230 alberi sistemati (anche) in grandi vasi lungo i marciapiedi allargati, otto nuovi spazi pubblici riconquistati come piccole piazze di quartiere, 22 incroci messi in sicurezza, 35 attraversamenti pedonali rialzati. E il sottopasso del ponte ferroviario che, con il progetto Tunnel Boulevard, un patto di collaborazione e il sostegno di Fondazione Cariplo, trasformerà i passaggi pedonali in una galleria d'arte pubblica. Per dire, come reciterà la scritta che campeggerà all'ingresso, benvenuti a "Viapadovamondo".