Print

Presenterò un'interrogazione sulla nomina di Cordone al Besta

Written by Franco Mirabelli.

Franco Mirabelli "La nomina di Angelo Cordone a Direttore generale dell’Istituto neurologico Besta è un fatto grave. Cordone risulta essere rinviato a giudizio nell'ambito dell'indagine per i presunti bilanci truccati dell'Ospedale San Matteo di Pavia. Nonostante questo la giunta lombarda all’unanimità l’ha nominato in un ruolo di grande prestigio. Il Besta è un Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCSS), quindi vigilato dal Ministero della Sanità. È urgente, quindi, che anche il Governo intervenga su questa vicenda e per questo presenterò un’interrogazione. Questa nomina dimostra ancora una volta che, purtroppo, continua ad esserci una continuità dei protagonisti e delle scelte tra la sanità degli scandali dell’era Formigoni e le scelte della giunta Fontana". Così il senatore lombardo Franco Mirabelli, Vicepresidente del Gruppo PD al Senato.
Print

Serve responsabilità e ragionare anche con le organizzazioni che salvano i migranti

Written by Franco Mirabelli.

Franco Mirabelli "Evidentemente Salvini è in grossa difficoltà, se non trova di meglio da fare che polemizzare con il Pd per l'incontro di Enrico Letta con il fondatore di Open Arms. Il tema dei migranti è una questione di grande importanza che va affrontata con chi se ne occupa e in chiave europea. Ed è da irresponsabili specularci sopra. Serve responsabilità e serve ragionare anche con le organizzazioni che salvano vite. E questo deve essere stato il pensiero comune di chi, dal Papa ad altri Paesi europei, pensa che incontrare Oscar Camps sia stato e sia utile". Così Franco Mirabelli, vicepresidente dei senatori del Pd.
Print

Lista civica con richiamo alle Olimpiadi

Written by Giuseppe Sala.

Giuseppe SalaL'obiettivo di Sala è chiaro, puntare a un risultato nelle urne a doppia cifra: "La mia lista alle scorse elezioni comunali aveva preso circa l'8 per cento - ha spiegato - ho l'ambizione di vedere un risultato migliore in questa nuova tornata elettorale e l'ambizione di portare una compagine di giovani che anche sui Municipi abbia una presenza significativa". Come? Grazie "alle competenze e alle sensibilità e alle anime diverse" che rappresentano i candidati. Tutti "giovani per età anagrafica o per impegno politico".
L'ultimo messaggio, invece, è per gli attuali assessori. Finora, Sala sembrava fermo sul principio di un'alternanza che prevedesse per gli esponenti della giunta non più di due mandati. Ma, adesso, il sindaco sembra essere aperto a eccezioni alla regola: "Credo che come il sindaco può fare dieci anni è giusto che anche gli assessori facciano dieci anni - ha detto - ma se la città manifesta un bisogno le eccezioni nella vita ci sono sempre. Sono disponibile a eccezioni".
Print

Sono abituato a lavorare

Written by Giuseppe Sala.

Giuseppe Sala"Io stanco? A Matteo Salvini dico che chi come me ha sempre lavorato tanto ha molta resistenza e sa come gestire le energie". Cosi' il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha replicato sulle sue pagine social al leader della Lega, Matteo Salvini, che lo ha accusato di arrivare "un po' stanco" alla sfida delle elezioni comunali. "Preoccupazione che forse non ha chi, come lui, ha fatto solo chiacchiere nella vita", ha concluso.